mercoledì 24 maggio 2017

Scoperto ad Okinawa il più antico scheletro del Giappone

Quello di Okinawa è un magnifico arcipelago all'estremo sud del Giappone, spesso chiamato "le Hawaii del Giappone" per la bellezza del suo mare. Oltre a questo, è il luogo in cui sono stati ritrovati gli scheletri più antichi dell'arcipelago nipponico. In precedenza erano stati ritrovati scheletri risalenti a 22000 anni fa, ma venerdì 19 maggio un museo locale ha annunciato il ritrovamento di uno scheletro risalente a ben 27000 anni fa, ovvero al Paleolitico.

Lo scheletro risalente a 27000 anni fa esposto nella città di Nishihara {Fonte: The Japan Times}
Lo scheletro, quasi completo, è stato ritrovato nella caverna crollata di Shirahosaonetabaru nell'isola di Ishigaki, a sud-ovest del capoluogo di Okinawa, Naha. Il Centro Archeologico della Prefettura di Okinawa sostiene che il corpo della persona defunta sia stato posto volontariamente nella caverna, dimostrando così che già all'epoca venissero praticati riti funerari. Lo scheletro si trovava supino e pare non fosse stato inumato. Secondo il presidente del Centro Archeologico della Prefettura di Okinawa, Kamenobu Kinjo, questa scoperta "Potrebbe segnare un nuovo capitolo nella storia umana del Giappone".
Gli scavi sono durati 6 anni, dal 2010 al 2016, e, oltre a questo ritrovamento straordinario, ha portato alla luce più di 1000 frammenti umani appartenenti ad almeno 19 individui.


Fonti:
The Japan Times
Japan Today

★ Ultimi articoli